POESIE - CALABRIA
U titulu di studiu
Questo è un sonetto inedito del poeta cauloniese Orazio Raffaele Di Landro; qui il poeta dice che il titolo di studio di per sé non vale nulla se mancano valori importantissimi come l'educazione e l'intelligenza. Il poeta critica pure la scuola di oggi, che dovrebbe essere selettiva e, non essendolo, finisce per procurare solo danni alla società e ai giovani.
Dialetto: Calabria

U titulu di studiu
U tìtulu di studiu 'on vali nenti,
vali soltantu a bona educazioni,
vali na menti sana e intelligenti,
e na bonissima preparazioni.

E nci vorrìa na leggi finalmenti
chi annulla tutti i tìtuli e i diplomi,
e na scola chi accetta ogni studenti
chi ndavi gnìgnaru e boni intenzioni.

A scola 'on è pe' tutti! Adduvi vannu
tutti c'è sempi pocu rendimentu;
na bona parti faci sulu dannu

e non ricìvi nudu aggiuvamentu.
Sulu chidi chi impàranu e chi sannu
crìsciunu poi cu bonu sentimentu.


Traduzione in italiano

Il titolo di studio
Il titolo di studio non vale nulla,
vale soltanto la buona educazione,
vale una mente sana e intelligente,
e una preparazione eccellente.

E ci vorrebbe una legge finalmente
che annulli tutti i titoli e i diplomi,
ed una scuola che accetti ogni studente
che abbia intelligenza e buone intenzioni.

La scuola non è per tutti! Dove vanno
tutti c'è sempre scarso rendimento;
una buona parte fa solo danni

e non riceve nessun giovamento.
Solo quelli che imparano e che capiscono
crescono poi con buone capacità.

Racconto inviato da: Orazio Raffaele Di Landro