POESIE - CAMPANIA
Si vuo' conosce l'anima
Anche le cose più umili, un fiore, il canto di un uccello, fanno l'anima di un territorio e da cui non si può prescindere se si vuol conoscere ed amare una terra.
Dialetto: Campania

Si vuo' conosce l'anima
Si vuo' conosce l'anima re chesta terra antica
tenn''ara i' giranno pe' li voschi a primavera.
E puoi sentire ancora
lo sbocciare re 'no fiore,
La neve ca se squaglia
l'aucieddi a fa l'amore,
e lo cu-cù
cu-cù relo cuculo,
e lo fiù-fiù,
fiù-fiù re friscarulo.

Si vuo' conosce l'anima re chesta terra antica,
tenn''ara i' giranno int''a 'na varca a Palinuro.
E sienti int''a li grotte
tanta storie, tanta fatti,
tanta cunti, tanta canti
re sirene e naviganti.
Aonna, aonna, aonna fa lo mari,
crì-crì, cechecè l'agriddi e le cicale.

Si vuo' conosce l'anima re chesta terra antica,
tenn''ara i' giranno pe' paisi e paisieddi.
E 'ncuntri tanta gente
ca te parla, ca te sente
e pe' l'aria in''a 'nu vico
vola 'nu motivo antico:
"Ciliento terra bella, terra amata"
E' Aniello ca te fa la serenata.


Traduzione in italiano

Se vuoi conoscere l'anima
Se vuoi conoscere l'anima di questa terra antica,
devi andartene in giro per i boschi
dove ancora puoi sentire lo sbocciare di un fiore,
la neve che si scioglie,
gli uccelli che fanno l'amore,
ed il cu-cù del cuculo,
ed il fiù-fiù dello zufolo.

Sei vuoi conoscere l'anima di questa terra antica,
devi andartene in barca a Palinuro.
E ascolti nelle grotte,
tante storie, tanti fatti,
tanti racconti, tanti canti
di sirene e naviganti.
Ondeggia il mare e cantano
i grilli e le cicale.

Se vuoi conoscere l'anima di questa terra antica,
devi andartene in giro per paesi e paeselli.
E incontri tanta gente
che ti parla che ti ascolta.
E per l'aria in un vicolo
volano le note di un motivo antico:
"Cilento terra bella, terra amata"
E' Aniello che ti fa la serenata.

Racconto inviato da: Aniello De Vita (Cilento)