POESIE - CAMPANIA
Tiene a mmente 'o viento?
La vita si presenta con tutte le sfaccettature: bella, consolante, raggiante,profumata, deliziosa; ma se si prova a girare la medaglia appare in tutta la sua crudezza donandoci odi, guerre e tormenti di ogni genere.
Dialetto: Campania

Tiene a mmente 'o viento?
Tiene a mmente ’o viento
ca, senza crianza,
ogneccosa arrecoglie?
A vvote, scuro, te sbatte
comm’â l’onna ncopp’a rena
fino a farte mancà ‘o respiro
e po, cunform’a nu criaturo
schiattigliuso, sparpaglia all’aria
sciure fronne lacreme
suspire pàlpete.
Ati vvote s’accujeta e n’aria
liggera ’e rose addurose
doce doce sulleva ‘o core
e ll’addecreja.
Accussì è ‘a vita.
T‘accarezza, t’ammuina, t’arrevota,
te sustene, te spunzona,
t’arriàla spànteche cunzuolo
turmiente e pure ammore.
Ma quanno i passe so’ ppesante
e nun ce’a fanno a règge ‘a corda,
stanca e strutta aspetta
‘a morte, chiure ll’uocchie
e s’arreposa.

Rosalia D’Ambrosio luglio 2007



Traduzione in italiano

Hai presente il vento?
Hai presente il vento
che, spudoratamente,
ogni cosa raccoglie?
A volte, cupo, ti sbatte
come l’onda sulla sabbia
fino a toglierti il respiro
e poi, come un bambino
dispettoso, disperde nell’aria
fiori, foglie, lacrime
sospiri palpiti.
Altre volte si tranquillizza e un’aria
leggera di rose profumate
dolcemente dà sollievo al cuore
e lo fa esultare.
Così è la vita.
T’accarezza, t’illude, ti sconvolge,
ti protegge, ti pungola,
ti regala spasimi, refrigerio
tormenti ed anche amore.
Ma quando i passi diventano pesanti
e non ce la fanno a reggere la corda,
stanca e sfinita aspetta
la morte, chiude gli occhi
e si riposa.

Racconto inviato da: Rosalia D'Ambrosio