POESIE - BASILICATA
Striddi
La magica atmosfera che ci si para agli occhi nel dare il verderame ai pampini delle viti in primavera.
Dialetto: Basilicata

Striddi
Striddi
r'acqua re verderama
se posavano
lièggi
'ncoppada filèra re pampani
futi futi.

Culuri
re funnàli re mari
cumparìano
'ncoppa la tempa.

Primavera,
a l'antrasatta, come 'nna tropèia,
era arrivata ddà.


Traduzione in italiano

Spruzzi
Spruzzi
d'acqua di verderame
si posavano
leggeri
sopra una fila di pampini
foltissimi.

Colori
di fondali di mare
comparivano sopra la collina.

Primavera
all'improvviso, come un temporale,
era sopraggiunta lì.

Racconto inviato da: Giuseppe De Vita