POESIE - LOMBARDIA
Marisa
Questo mio componimento lo dedico a una vecchia amica scomparsa alcuni anni fa. Ci siamo frequentati per alcuni anni per pura amicizia. La notizia della sua "dipartita", appresa non molto tempo fa, mi ha molto rattristato.
Dialetto: Lombardia

Marisa
Mi te cercàvi
Ti te me cercàvet
Cara Marisa.
Me vardavi en fond
dei toeu bei oeucc scur:
Ti te me scoltavet attenta,
quando te parlavi.
Ma el destin l'ha minga
Volit che 'm s'encontràs.

Poèss che serom come du farfaj
Che voleven vurà de fior en fior,
sensa mai postas per fiadà.
Poeu un bel dì te sét volada
Tant lontana che t'hoo perdit.
E a la fin ho sàit che l'angél negher
El t'haa portàda via.
E mi adess soo chi a piangg:
No vedaroo puu el to bel soris,
No sentaroo puu la too voss
Che a volt la me ancantava.
Ti te me manchet Marisa.



Traduzione in italiano

Marisa
Io ti cercavo
Tu mi cercavi
Cara marisa.
Io gurdavo nel profondo
Dei tuoi begli occhi scuri:
Tu ascoltavi attenta.
Quando ti parlavo.
Ma il destino non ha voluto
che ci incontrassimo.

Forse eravamo come due farfalle
Che volevano sempre volare di fiore
in fiore
Senza mai posarsi per tirare il fiato.
Poi un bel giorno sei volata
cosi lontana che ti ho perduta.
E infine ho saputo che l'angelo nero
Ti ha portata via.
E io adesso son qui a piangere:
Non vedrò più il tuo bel sorriso,
Non sentirò più la tua voce
che a volte mi incantava.
Tu mi manchi Marisa.

Racconto inviato da: Gigi Zanga