RACCONTI - LOMBARDIA
Pancrazio Combi - moliinée
Ispirato a personaggi del mio ambiente famigliare. Pancrazio Combi è un mugnaio che vive a Colico (Alto Lario) nella seconda metà dell'ottocento. Famiglia originaria della Valsassina e di madre bergamasca. Il Combi è un personaggio che sembra "uscire" dalle pagine dei grandi romanzieri dell'Ottocento.
Dialetto: Lombardia

Pancrazio Combi - moliinée
Pancrazi Combi o Brancàt come se diseva en dialet bergamasch, el dialet de so màder,l'era un omm grand e rodondett, tant che quaj volt per schersà el ciàmaven el "combol".
L'era un omm decis e fort che 'l lavorava de "steli a steli": el se fermava noma per disnà.
Poeu l'era semper li tacàa al so molin, anca se 'l so fradèl Angel el l'aidava insema a duu garzon.
Pancrazi con la gent el parlava poch: i "malign" i diseven che la roba che el faseva pussé volontera l'era cuntà i danée a la fin de la giornada.
Al venerdi e al sabat el faseva i consegn ai client con el so car tiràa d'on caval un poo vecc e bols. Ma se saveva i cavai dei molinée i eren semper vecc e strach.
Brancat el gh'aveva giamò quasi 40 ann quando l'aveva toeu miée: una dona de Delebi, on paes de Valtelina.
Lisa, come la se ciamava, l'era verament una bela dona. Tant che in gésa a la domenica i omm de Colech se distraeven un poo: invece de scoltà el prevost, vardaven la "molinera", la miée del Combi.


Traduzione in italiano

Pancrazio Combi - mugnaio
Pancrazio Combi o "Brancat", come si diceva in dialetto bergamasco, il dialetto di sua madre, era un uomo grande e rotondetto, per questo talvolta per scherzare lo chiamavano "Combolo".
Era un uomo deciso e forte che lavorava dall'alba al tramonto: si fermava solo per desinare.
Poi era sempre attaccato al suo mulino, anche se il suo fratello Angelo lo aiutava assieme a due garzoni.
Pancrazio con la gente parlava poco: i maligni dicevano che la cosa che lui faceva più volentieri era cintare i soldi alla fine della giornata.
Al Venerdì e al Sabato faceva le consegne ai clienti con il carretto tirato da un cavallo un po' vecchio e bolso. Ma si sapeva i cavalli dei mugnai sono sempre vecchi e stanchi.
Pancrazio aveva quasi 40 anni quando aveva preso moglie, una donna di Delebio, un paese della Valtellina.
Lisa come si chiamava era veramente una bella donna. Tanto che in chiesa alla domenica gli uomini di Colico si distraevano: invece di ascoltare il parroco, guardavano "la mugnaia", la moglie del Combi.

Racconto inviato da: Augusto Corbelli