RACCONTI - LOMBARDIA
Batistì e l'ors
E' una storia realmente accaduta nei pressi del passo dell'Aprica, in Valtellina verso il 1880. Battista Mondini un pastorello che si azzuffa con un orso che sta per attaccare una pecora del suo gregge. E' una lotta impari, ma Battistino l'affronta con decissione e naturalmente ha la peggio e rimane gravemente ferito. Intanto però l'orso a sorpresa se ne va e il gregge è salvo. l'episodio che vede il Mondini protagonista suo malgrado è riportato sulla stampa locale dell'epoca.
Dialetto: Lombardia

Batistì e l'ors
Tutt an d'an colp on grand ors l'vegnit fò d'on boschett de pèsc e al s'è mess a corech drée al ròsc de peguri d'al Batistì per sbranali.
L'era on dì de Agost de matina prèst e el sul l'era apéna spontat. Sensa pensach doj volti Batisti l'ha ciapàt scià al so bastù gros da pastorèl e al s'è mess a picà su la schèna dal plantigradu.
La grossa bestia l'hà molàt subit do zampadi a Batistì, e poeu l'ha tentat de sgagnal an dal col, però Batisti al s'è tirà 'ndrè da corsa in modo che l'ors al l'ha rivàt noma in d'ona spala. E la lotta la continuava...
E intant al scètt al vosava: "l'ors al ma copa, aiùt...aiut".
Poch dopu al s'è facc scià gént: ammò on'altra zampada da l'ors e Batistì l'è stacc ferì anca a ona gamba. E insci al por bagai al sanguinava tutt.
L'ors sorpres e on poo stremit na'l vedè rivàa altra gent armadada da forchi e bastù l'ha batit an ritirada.
I socoritur i ha constatàt che li péguri i era tutti sani e salvi.
Per fortuna anca se Batistì l'era ferit, l'era miga grave, tanto che el se sàress salvàa.


Traduzione in italiano

Battistino e l'orso
Tutto a un tratto un grande orso è uscito da un boschetto di abeti rossi e si è messo a rincorrere il gregge delle pecore per sbranarle.
Era un giorno di Agosto alla mattina presto e il sole era appena spuntato.
Senza pensarci troppo Battistino ha preso il suo grosso bastone di pastorello e si è messo a picchiare sulla schiena del plantigrado.
la grande bestia ha dato subito due zampate a Battistino e poi ha tentato di morderlo sul collo, ma Battistino so è tirato indietro rapidamente in modo che l'orso lo ha morso solo a una spalla. E la lotta continuava... Intanto il ragazzo urlava: " l'orso mi ammazza, aiuto...aiuto". Poco dopo è arrivata gente. Ancora un'altra zampata dell'orso e Battistino è stato ferito ad una gamba. E così il povero ragazzo sanguinava tutto. L'orso sorppreso e un po' spaventato nel vedere arrivare altra gente armata di forche e bastoni ha battuto in ritirata. I soccorritori hanno constatato che le pecore erano tutte sane e salve. Per fortunna anche Battistino anche se era ferito, non era grave, tanto che si sarebbe salvato.

Racconto inviato da: Gigi Zanga