POESIE - CALABRIA
A cultura
Poesia inedita di Orazio Raffaele Di Landro, appartenente ad una raccolta ancora non pubblicata intitolata appunto: "A cultura". In questa poesia il poeta vuole farci capire cosa è veramente la cultura, che è secondo lui un qualcosa dalle mille sfaccettature che richiede più di una qualità.
Dialetto: Calabria

A cultura
Non c'è cultura mai senza sapienza,
non c'è sapienza senza religioni.
Cultura esti eserciziu di pacienza,
esti umiltà, preghiera e divuzioni.

Esti mancanza d'ogni indifferenza,
è carità, passioni, accettazioni;
e tuttu chistu è a vera intelligenza
chi rendi l'omini sempi cchjù boni.

Si c'è cultura, c'esti sicurezza,
e c'esti u massimu di libertà;
pecchì tuttu si faci cu chjarezza,

e libertà è sulu a verità.
Gridati sti paroli cu fermezza,
pecchì a cultura vostra è chista cca.



Traduzione in italiano

La cultura
Non c'è mai cultura senza saggezza,
non c'è saggezza senza religione.
Cultura è esercizio di pazienza,
è umiltà, preghiera e devozione.

E' mancanza di ogni indifferenza,
è carità, passione, accettazione;
e tutto ciò costituisce la vera intelligenza
che rende gli uomini sempre più buoni.

Se c'è cultura, c'è sicurezza,
e c'è il massimo della libertà;
perché tutto si fa con chiarezza,

e libertà è solo la verità.
Gridate queste parole con fermezza,
perché la cultura vostra è questa qua.

Racconto inviato da: Orazio Raffaele Di Landro