POESIE - TRENTINO ALTO ADIGE
na letra par ti
Quando c'era non sono riuscito mai a digli queste cose, ma lui era quello che ho scritto. Faceva il ciabattino, ma era un suonatore di fisarmonica.
Dialetto: Trentino Alto Adige

na letra par ti
te vöi scrìver su na föia
‘nriciolàda da l’aotùn
‘ché la sgólia sóra ‘l vènt
carezàrte, ti che tàses

te vöi dir i mè pensieri
fiši dént, che i scàlza ‘l cör
disegnàndoghei lì sóra
come ‘l fùs fior de rosàda

l’è na storia su na létra
che se fà cunàr soléva
na sgrifàda su ‘ndé ‘n fòli
che ài gatà lì sóta ‘n àon

forsi mai che la te arìvia,
la pöl pèrderse su ‘n prà
o sfantàrse, fiòc’ de néo
pròpi lì, vesìn la làsta

g’ai scrit sóra dói parole
che no son stà bòn de dirte
qoanche ‘nsèma ne sonavén
le Caréze, en valzer bèl

ma l’istés, mi te le mando
‘n mèz al ciel, coi oseléti
che valgùn se le fés sòe
par sentirse ‘n sbrìgol dolc’

g’ò de dént quel tò soriso
col martèl a ‘mpiantar bròche
e ‘l tò cör ‘mpizà par tuti
che ‘l me tèn l’anima al calt




Traduzione in italiano

una lettera per te
voglio scriverti su una foglia
arricciata dall'autunno
che possa volare sopra il vento
per accarrezzarti, ora che riposi

voglio dirti i miei pensieri
stretti dentro, che incalzano il mio cuore
disegnandoli li sopra
come fossero un fiore fatto di rugiada

è una storia su una lettera
che si fà cullare dolcemente
solo un graffio su un foglietto
che ho trovato, sotto un ontano

forse non la riceverai mai
può perdersi in un prato
o sparire come un fiocco di neve
proprio lì, vicino alla lapide

ci ho scritto sopra alcune parole
che non sono mai riuscito a dirti
neanche quando suonavamo assieme
quel bel Valzer: Carezze

ma sento di dovertela spedire ugualmente
in mezzo al cielo sulle ali degli uccellini
perchè qualcuno se le legga
per sentire un momento di calore

ho dentro quel tuo sorriso
con il martello a piantare chiodi
ed il tuo cuore aperto a tutti
che mi tiene calda l'anima




Racconto inviato da: Diaolin (Giuliano Natali)