POESIE - CALABRIA
P’ORESTI LIONELLU
Oggi è deceduto a quasi 82 anni il grande Oreste Lionello. Mi ha fatto ridere tanto ma ora… mi viene da piangere. (sonetto inedito)
Dialetto: Calabria

P’ORESTI LIONELLU
Oresti, ti ndi jsti puru tu.
Artista bbravu, ’randi imitaturi
chi nd”a to’ vita rrialasti uri
di svagu ntô triatu e ntâ tti-vvù!

Bbersàgghiu d”a to’ sàtira virtù
e ddifetti di ggenti di valuri,
suddispatti s’avìvunu u favuri
d’èssiri bbersagghiati sempi cchiù.

Rrisati ndi vulisti dispinzari
cu n’umorismu sanu, quantu mai
’pprizzatu ’i tutti quanti, salutari.

Gudimmu troppu. Mo chi tti ndi vai
’a tristizza ndi poti ’ttanagghiari...
Cchiù no’ rririmu. Ciàngiri ndi fai.

(19-02-2009)


Traduzione in italiano

PER ORESTE LIONELLO
Oreste, te ne sei andato anche tu.
Artista bravo, grande imitatore
che in vita tua hai regalato ore
di svago nel teatro e nella televisione!

Bersagflio della tua satira virtù
e difetti di personaggi di valore,
soddisfatti se ricevevano il favore
d’essere bersagliati sempre più.

Risate ci hai voluto dispensare
con un umorismo sano, quanto mai
apprezzato da tutti quanti, salutare.

Abbiamo goduto troppo. Ora che te ne vai
la tristezza ci può attanagliare...
Più non ridiamo. Piangere ci fai.

(19-02-2009)

Racconto inviato da: MAMUNI