POESIE - LIGURIA
Avrì in rïva a-o mô

Dialetto: Liguria

Avrì in rïva a-o mô
In netto tremò
lè ö mô stamattin:
e-ö çê come pin
de sô; sô davrì!

I àn stese e raei
sciù a rïva a sciughò,
con lö in fï de vento
ö vegne a zêughò.

I-na bova de vento,
in ventu figgiêu:
sajà tutto anchêu
chì a rïe e-a säthò.

E-a rïe con lë
vixin dö mô a luxe,
i raggi dö çê,
e inseme ö mae chêu.







Traduzione in italiano

Aprile in riva al mare
Un leggero tremore
mostra il mare stamattina
ed il cielo è pieno di sole;
sole di aprile (=avrì)!

Hanno stese le reti (raei)
sulla riva ad asciugare (sciughò)
con loro un filo di vento
viene a gioccare (zêughò).

Una bava (=bova) di vento,
un vento bambino (=figgiêu):
sarà qui tutto il giorno
a ridere ed a saltare (=säthò).

Ed a ridere con lui (=lë)
vicina la luce (=luxe) del mare (mô),
i raggi del cielo
e insieme il mio cuore.



Racconto inviato da: Luigi Panero de Leua