POESIE - CAMPANIA
me so' scurdato
Ricordi di un tempo passato
Dialetto: Campania

me so' scurdato
Se chiammave ....ma, comme se chiammava
a'nammurata mia cu l'uocchie chiare
..o a cunfunne cu chelle che cantava
mentre sudavo 'nfaccia o calamaro
..o fosse a sore? Ca nun saccio mo
si me dicette si o me dicette no

'O tiempe andate..dint'i mmiei pensiere
o tenghe quasi fisso ..,pur' a notte
me parer,a vote, come foss'e aiere
che ieve a scola ...o ero giovinotte
e me piglie talmente l'emuzione
ca poi facce.. na ddiece e confusione

Comme a nu viecchie film ca se spezze
songhe e ricorde 'e tante tiempe fa'
nu film che se ... vede na schifezza
e che s'ammesche ca pubblicità
e i me sbatte mmieze a stu casino
cu a cape faccia ...o' mure ..di Berlino

Scurdammece o' passato, dice a gente,
e nisciune m'aiute a ricurdà
Ppe forze che o passate..io me l'invente
pecchè me serve pe' tirè a campà!!

O' tiempe s'è avutate...Nun è bello
e c'aggia fà? Me sò scurdat 'o mbrello


Traduzione in italiano

Mi sono dimenticato
Si chiamavama come si chiamava
la mia innamorata con gli occhi chiari?
o la confondo con quella che cantava
mentre io sudavo davanti al calamaio?
O fosse la sorella che non ricordo
se mi abbia detto si oppure no.

Il passato io lo tengo fisso in mente
anche di notte,
talvolta mi sembra che fosse solo ... ieri
che andavo a scuola .. o ..ero giovanotto..: Sono tanto emozionato
che faccio tanta confusione..

Come lo spezzone di un vecchio film
sono i miei ricordi di tanto tempo fa
come un film che si vede malissimo
intramezzato dalla "pubblicità"
e in questo caos mi perdo e mi ritrovo
in un altro luogo sognando il muro di Berlino

Dimentichiamo il passato, si dice,
e nessuno mi aiuta a ricordare
Il passato me lo invento
perchè mi aiuta a vivere!!

Piove... e come posso fare?
Mi sono dimenticato l'ombrello

Racconto inviato da: Renato Mastrocinque