POESIE - SICILIA
L'ONURI DE' SICILIANI, 'A CUMPARANZA
I mafiosi si dicono "uomini d'onore", ma l'onore per i siciliani è ben altro....
Dialetto: Sicilia

L'ONURI DE' SICILIANI, 'A CUMPARANZA
Chist’è la poesia dill’onuri
Di tutti li siciliani lu sciuri,
Ni parrunu onest’e dilinguenti
Uomini do funn’u ‘nfiern’e santi.

Si dicinu d’onuri li mafiusi
Ca sciojjinu dill’àcit’i carusi,
Ca fanu l’estorsion’e commercianti
Ca suttamisi tieninu li genti,

Si ‘mmazzinu tra iddi ppi dinari
Pp’aviri lu putir’e cumannari,
Si ‘lligninu la vucca dill’onuri
Nun ci nn’è unu chonn’è tradituri!

Si pò chiamar onuri ‘stu turmientu?
Chi c’è d’onuri di ‘stu sintimientu?
‘Sti genti su’ vrivogna pp’a Sicilia
Disanurati, fora da cumpagnia!

L’onuri da Sicilia è anticu
E’ sintimientu di lu munnu grecu,
Si chiama tra li genti CUMPARANZA
Ed è la prima cosa di ‘mpurtanza

Ppi ricch’e poviri, ppi bedd’e brutti
Ppi sani e ppi malati, ppi tutti,
Ed eni rispiettu ppi la dignità
Pp’ogni pirsuna ca nni lu munnu sta,

Amuri ppi la Terra e pp’e Frustieri,
Ppi prossimu aviri li cumpari,
“‘Na fedd’e pani dividila ‘n dui”
Ch’ogni omu lu diuni piggh’e fui.(2)

L’onuri è ppi ogni sicilianu
Disiu di stringir’i so manu
Ccu tutti li criaturi do Signuri
Ppi vinciri do munnu lu duluri.


1 - Compare è l’amico del cuore, persona cui si confidano i più riposti pensieri dell’animo: la comparanza è il sentimento, tipico dei meridionali di offrire amicizia a ogni persona per trasporto immediata fin dalla prima conoscenza.
2 - Prenda e fugga


Traduzione in italiano

L'ONORE DEI SICILIANI, LA COMPARANZA
Quest’è la poesia dell’onore
Di tutti i siciliani il fiore,
Ne parlano onest’e delinquenti
Uomini da fond’inferno e santi.

Si dicono d’onore i mafiosi
Che sciolgon nell’acido i bambini,
Che fan estorsioni ai commercianti
Che sottomesse tengono le genti.

Si ammazzano tra loro per denari
Per aver il potere di comandare,
Si empiono la bocca dell’onore
Non ce n’è che non sia traditore!

Si può chiamar onore ‘sto tormento?
Che c’è d’onor in questo sentimento?
Essi son la vergogna di Sicilia
Disonorati, fuor d’ogni compagnia!

L’onore di Sicilia è antico
Sentimento che vien dal mondo greco
Si chiama tra le genti COMPARANZA
Ed è primo valor per importanza

Per ricch’e poveri, per belli e brutti
Per sani e per malati, per tutti,
E’ vero rispetto per la dignità
Per ogni persona che nel mondo sta,

Amore per la Terra, pei forestieri
Per prossimo avere dei compari,
“Una fetta di pane divid’in due”
Ch’ogni uomo il digiuno scampi.

L’onore è per ogni siciliano
Desio di stringer la sua mano
Con tutte le creature del Signore
Per vincere del mondo il dolore.


Racconto inviato da: Giuseppe Messina