POESIE - SICILIA
Fuddo
Faccio della poesia un'occasione di guardare un po' più profondamente in me. È che, davvero, siamo stranieri di noi stessi in tutta questa vita. La poesia è un cammino di conoscenza essenziale e nobile. Quindi, le parole non son statiche, hanno un'anima in ogni senso, in ogni soffio di senso e significato.
Dialetto: Sicilia

Fuddo
N’àio cchiò
di ‘na pugnetta’e parrodde
atturn’a mme.

e luro m’ammòcchianno
mm'attròzzanno
e rìdenno.

nente cchiò!



Traduzione in italiano

Matto
Non c’è più
di una manciata di parole
intorno a me.

e, loro mi prendono in giro
mi espongono,
e ridono.

niente più!


Racconto inviato da: Angelo Riccell Piovischini