POESIE - CALABRIA
Cultu d”a personalità
Siamo passati dalle ideologie al culto della personalità. Che regresso! (sonetto inedito in dial. calabro-reggino)
Dialetto: Calabria

Cultu d”a personalità
Truvavi, prima, l’ideologgìi,
ch’èrunu un mali pi ll’umanità
datu ch’è una sula ‘a Virità
e nnon si cerca pi ddiversi vìi.

Si mmusrra pèggiu ‘a nòva rriartà:
mmàncunu sulu li fotografìi
nt”e partiti ch’i nomi. Tu ti spìi
si nnon è ccultu ‘i personalità!

Na vôta nc’èrunu i bbanderi rrussi,
l’Èdira, ‘a Cruci, ‘a Fiamma tricculuri;
mo ‘mbràttunu pirfinu l’âtabbussi

ch’i facci ‘i ll’aspiranti senaturi.
Vistu chi ppuru i pùlici ànnu ‘a tussi
a ccàccia vannu tutti… d’eletturi.

(04-12-2010)




Traduzione in italiano

Culto della personalità
Trovavi, prima, le ideologie,
ch’erano un male per l’umanità
dato ch’è una sola la Verità
e non si cerca per diverse vie.

Peggio appare la nuova realtà:
mancano solo le fotografie
nei partiti coi nomi. Tu ti chiedi
se non è culto di personalità!

Una volta c’erano le bandiere rosse,
l’Edera, la Croce, la Fiamma tricolore;
adesso imbrattano perfino gli autobus

con le facce degli aspiranti senatori.
Visto che pure le pulci hanno la tosse,
a caccia vanno tutti… di elettori.

(04-12-2010)



Racconto inviato da: MAMUNI