POESIE - CALABRIA
I veri guai!
Poesia di Orazio Raffaele Di Landro pubblicata sul giornale "Nuovo Domani Sud" di gennaio 2011. Qui il poeta cauloniese vuole farci capire che spesso ci attacchiamo a cose che in realtà non hanno realmente valore o ne hanno poco, trascurando invece i valori veri e la vera cultura.
Dialetto: Calabria

I veri guai!
Mu si sdarrupa Pompei tutta quanta!
Mancu nu sordu cchjù pe sta cultura
chi voli u spendi e spandi e mu si vanta
ca faci sempi na bella figura!

A cultura è adaveru sacrosanta
si rispetta ogni leggi di natura;
e, si cadi nu muru, non si schjànta;
proteggi l'arti ed a letteratura!

Ed a letteratura 'on cadi mai,
ma dura eterna! E u grecu ed u latinu
ancora oji ndi sèrvunu assai.

Chida cultura a sentìmu vicìnu.
E, si cadi nu muru, 'on sunnu guai;
sunnu guai si cumanda nu cretinu!


Traduzione in italiano

I veri guai!
Che crolli Pompei tutta quanta!
Neanche più un soldo per questa cultura
che spende e spande e vuole vantarsi
di fare sempre una bella figura!

La cultura è veramente sacrosanta
se rispetta ogni leggi di natura;
e, se cade un muro, non teme nulla;
protegge l'arte e la letteratura!

E la letteratura non crolla mai,
ma dura eterna! Ed il greco ed il latino
ancora oggi ci servono molto.

Quella cultura la sentiamo vicina.
E, se cade un muro, non sono guai;
sono guai se comanda un cretino!

Racconto inviato da: Orazio Raffaele Di Landro