POESIE - SICILIA
'A VITA E' PRIZIUSA
Tanti problemi, una modernità terribile, ma la vita mantiene tutto il suo fascino
Dialetto: Sicilia

'A VITA E' PRIZIUSA
E’ l’ebbica da morti de’ paisa
Nun si nasci e nun si mori da stissa casa
I carusi nun puonu far ‘a spisa
Nuddu pirchì si’ beddu chiù ti vasa….

Chi succedi de’ strati di lu munnu?
P’ognunu priparatu fu nu ‘ngannu
Di ricchiri senza posa pinsannu
Di campari sempri iannu circannu…..

Riva pi tutti ‘u tiempu ca ci piensi
Ca ti cerca ‘a virità, nun la scansi
Ti cadinu li frazza, chi munnu brianti
E tu nun si’ di chiddi priputenti……

No, a vita nun c’entra, resta priziusa
Macari ch’ogni pirsuna ni ‘busa
Lu cori do munnu batti ppi tia
E pi cu nun ci cridi c’è…pucundria!



Traduzione in italiano

LA VITA E' PREZIOSA
E’ l’epoca della morte dei paesi
Non si nasce e non si muore nella stessa casa
I giovani non possono far la spesa
Nessuno perché sei bello più ti bacia….

Che succede per le strade del mondo?
Per ognuno fu preparato un inganno
Di arricchire senza posa pensando
Di campare sempre andando cercando….

Giunge per tutti il tempo di rifletterci
Dato che ti cerca la verità, non la scansi
Ti cadono le braccia, che mondo brigante
E tu non sei di quelli prepotenti….

No, la vita non c’entra, resta preziosa
Anche se ogni persona ne abusa
Il cuore del mondo batte per te
E per chi non ci crede c’è…l’ipocondria.


Racconto inviato da: Giuseppe Messina