POESIE - CALABRIA
Fimmina cara
08 Marzo 2015 Festa della donna
Dialetto: Calabria

Fimmina cara
Fimmina cara
Senza 'i tia
Vit amara

Prim a madonna
Poi a mamma
Poi a nonna

Sempri pirduni
Sempri 'ndi parri
U cori tuttu duni

Forti e cumbattenti
Duci ti canuscìa
Ma puru prepotenti

Assai si malthrattata
Senza caggiuni
Offesa e disprizzata

Puru si thrascurata
I stu mundu orbu
Pocu cunzidirata

Pochi su' i diritti
Ancora patiti
Tutti stamu zitti









Traduzione in italiano

Donna amata
Donna amata
Senza te
Vita triste

Prima la Madonna
Poi la mamma
Poi la nonna

Sempre perdoni
Sempri ci ascolti
Tutto il cuore dai

Forte e combattiva
Serena ti ho conosciuta
Anche però prepotente

Tanto sei maltrattata
Senza ragione
Ferita e calpestata

Anche sei trascurata
Da questo mondo cieco
Poco considerata

Pochi sono i diritti
Ancora soffrite
Tutti stiamo zitti








Racconto inviato da: Lillo Sergi (Melito P.S.)