POESIE - CAMPANIA
Ammore piccerillo

Dialetto: Campania

Ammore piccerillo
Ammore piccerillo
che genio 'e te vasà
se je fosse cennere
tu me sapisse appiccià.

Cu' cchella vucchella
che suspire me faje fa
se je fosse nu sciore
'mmocca a tte vurrìa sbuccià.

Ammore piccerillo
m'haje fatto 'nnammurà
se sulo me lassasse
nun putesse cchiù campà.

Cu' cchelle mmanelle
che carezze me saje fa
se je fosse 'na preta
mmane a tte vurrìa squaglià.

Ammore piccerillo
dint'a 'stu core te può stà
ogni mumento 'nzieme
sarrà pe' mme 'n'eternità.

Ammore piccerillo
damme 'nu murzillo
'nu vase a pizzechillo
e famme arrecrià.



Traduzione in italiano

Amore piccolo
Amore piccolo
che voglia di baciarti
se io fossi cenere
tu sapresti incendiarmi.

Con quella boccuccia
che sospiri mi fai fare
se io fossi un fiore
dalla tua bocca vorrei sbocciare.

Amore piccolo
mi hai fatto innamorare
se mi lasciassi solo
non potrei più campare.

Con quelle manine
che carezze mi sai fare
se io fossi una pietra
nelle tue mani vorrei sciogliermi.

Ammore piccolo
dentro a questo cuore puoi restare
ogni momento insieme
sarà per me un'eternità.

Amore piccolo
dammi un morsettino
un bacio a pizzichino
e fammi godere.


Racconto inviato da: Luciano Vetrone