POESIE - SICILIA
Na stu lettu (1)
Preghiera di un autore anonimo siciliano prima di addormentarsi!
Dialetto: Sicilia

Na stu lettu (1)
Na stu lettu mi cuccu jù
Cincu santi trovu jù
Tri alla testa e dui a li peri
E ni lu menzu lu Signuri Diu
Iddu mi rissi e jù ci rissi
Ca la cruci mi facissi
Rommu e riposu
e nun vogghiu pinsari a nudda cosa
accanto a mia c’è l’Angilu Santu
in nomu ro Pattri ro Figghiu e ro Spiritu Santu!

Anonimo siciliano



Traduzione in italiano

In questo letto
In questo letto mi corico io
Cinque Santi trovo io
Tre alla testa e due ai piedi
E nel mezzo il Signore Dio
Lui mi disse ed io gli dissi
Che la croce mi farei
Dormo e riposo
E non voglio pensare a nessuna cosa
Accanto a me vi è l’Angelo Santo
In nome del Padre del Foglio e dello Spirito Santo!

Anonimo siciliano


Racconto inviato da: Adriano Boscarino