POESIE - MOLISE
Paisce abbandunate

Dialetto: Molise

Paisce abbandunate
Paisce arrengeccate
sop'a na morgia,
chind'a falcunitte
mo ch'è settiembre
già v'allestate
a passà viern
sott'a la sciocca.
Ze chiudene le case,
la gende z'è abituata
a fa la vita de la rundenella:
va a svernà dalunghe,
chind'a na vota
partivane le morre
pe re tratture
lassanne solamente
dend'a la mandra
le pecore acceppate....
Paisce abbandunate:
mura vecchie,
purte nghiuvate,
miemme vestute scure
nghe re figlie dalunghe
che ze fienne arvedè sole l'estate.








Traduzione in italiano

Paesi abbandonati
Paesi appollaiati
su un masso
come falchi
or che è settembre
già vi preparate
a passar l'inverno
sotto la neve.
Si chiudono le case
la gente s'è abituata
a far la vita della rondinella
va a svernare lontano
come una volta
partivano le greggi
lungo il tratturo
lasciando solamente
nel recinto
le pecore azzoppate.
Paesi abbndonati:
vecchie mura
porte serrate
mamme vestite di scuro
con i figli lontano
che ritornano solo d'estate.


Racconto inviato da: Giulio Salvatore Carano