POESIE - PUGLIA
NINNA NANNE (1
Si tratta di una nenia, che invoca Maria ed i Santi, narrando i gesti preparatori al sonno, e si chiude con una vena di ironica ma lieve malizia.
Dialetto: Puglia

NINNA NANNE (1
Mædonnæ miæ, vestitæ celæste,
æddurme u figghje mije e lìvele a væste;
Madonnæ miæ, vestitæ nére,
æddurme u figghje mije e mìttece u véle.
U sonne e u repòse jæ na græn còse:
u pætte æ Cæruline, u còre æ Ròse.



Traduzione in italiano

Nenia da Serracapriola (1 sec. XIX
Madonna mia, vestita celeste,
addormenta il mio bambino e togligli la veste;
Madonna mia, vestita nera,
addormenta il mio bambino e mettigli il velo.
Il sonno ed il riposo è una gran cosa:
il petto a Carolina, il cuore a Rosa


Racconto inviato da: Vincenzo di Serracapriola (FG)