POESIE - SICILIA
Ma patri

Dialetto: Sicilia

Ma patri
Quannu u ventu sciuscia fotti
E la notti scura scura
Basta ca cíè ma patri
Jù nu najù chiù paura!

Ma patri jé la pissuna
Chiù fotti ca ci sia
Travaglia tuttu u jornu
Pi rinesciri a mia

Quannu a sira sa ricama
Tuttu stancu ri travaghiari
Jù ci fazzu na carizza
E ci passa la stanchezza


Traduzione in italiano

Mio padre
Quando il vento soffia forte
E la notte è buia buia
Basta che cíè mio padre
Io non ho più paura!

Mio padre è la persona
Più forte che ci sia
Lavora notte e giorno
Per riuscire(dare un buon avvenire) a me

Quando la sera rientra
Tutto stanco di lavorare
Io gli faccio una carezza
E gli passa la stanchezza

Racconto inviato da: anonimo SR