POESIE - SICILIA
Na stu lettu (2)

Dialetto: Sicilia

Na stu lettu (2)

Na stu lettu mi cuccu jù
Quattru santi trovu jù
Dui a la testa dui a li pedi
E ni lu menzu S.Michèli.
Iddu mi dissi, Iddu mi scrissi
Dormi e riposa
Nun ti scantari di nudda cosa
E si 'u nemicu mi 'ntentassi
E jù nenti nni sapissi
Avanti chi jù moru
Tri palori vogghiu diri:
Cunfissioni, Cuminioni, Ogghiu santu
In nomu do Patri,do Figghiu e do Spiritu Santu!



Traduzione in italiano

In questo letto (2)

In questo letto mi corico io
Quattro Santi trovo io
Due alla testa e due ai piedi
E nel mezzo S.Michele.
Lui mi disse, lui mi scrisse
Dormi e riposa
Non ti spaventare di nessuna cosa
E se il nemico mi tentasse
E io niente ne sapessi
Prima che io muoia
Tre parole voglio dire:
Confessione, Comunione, Olio Santo
In nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo!


Racconto inviato da: Anonimo