RACCONTI - PIEMONTE
La robiola
Il poeta piemontese Nino Costa decanta la robiola (Elda)
Dialetto: Piemonte

La robiola

L'é piasosa a marenda,l'é n'arsorsa a colassion ,tant l'é bon-aai pe 'd na cioenda come an taula da padron; la gradissu ij milionari,la decanto ij professor,la cosiglio jë spëssiari per guarì dal mal d'aamor.


Traduzione in italiano

La robiola

E' piacevole a merenda, è una risorsa a colazione, è tanto buona ai piedi di una siepe come sulla tavola dei padroni; la gradiscono i milionari, la decantano i professori , i farmacisti la consigliano per guarire il mal d'amore.

Racconto inviato da: Nino Costa