POESIE - PIEMONTE
Arvedes

Dialetto: Piemonte

Arvedes

Forsi
as vidruma ancura int'un dì luntòu
quand ch'i nostar pass
i lasseron pu ad sampan
int'ra sabia e ins'i guason
quand ch'a saruma
chmè s-ciuma ch'a rissa j'ond
chmè galaverna ch'a gela ar piant
chmè nèbia ch'a fa su ra campagna.
Forsi
ar mè giurnà gris e voj
e ar mè not longh e sensa sogn
i s'incuntreron cun ar tò
is brasseron su
e is lasseron pu.


Traduzione in italiano

Arrivderci

Forse
ci rivedremo in un giorno lontano
quando i nostri passi
non lasceranno più orme
nella sabbia e sulle zolle
quando saremo
come schiuma che increspa le onde
come brina che gela gli alberi
come nebbia che avvolge la campagna.
Forse
le mie giornate grigie e vuote
e le mie notti lunghe e senza sogni
si incontreranno con le tue
e si uniranno
in un abbraccio senza fine.

Racconto inviato da: Dorina Costa