POESIE - SICILIA
'U spatu 'nnamuratu
L'amore ha mille volti,mille sfaccettature ma non alberga solo nel cuore degli uomini. Anche gli animali, in forza di questo sentimento-istinto soffrono e sono capaci di "grandi" gesta.
Dialetto: Sicilia

'U spatu 'nnamuratu

O' tempu di la passa,
'U piscaturi c'a varca
Di tia va a pisca;
Ma comu 'n guerreru,
Spata sempri 'n testa,
Prontu difenni 'a vita.

Ddu jornu eri filici:
Attornu a' tò fimmina
Sauti,abballati,tummati;
Cu l'unni, complici 'n amuri,
Téneri vasati, carizzi
E sirinati sulu pri idda.

Ma nun ci fu dumani.
Da 'na varca appustata
'U raìsi 'n ordini desi;
'U periculu presentisti
E cu 'n corpu 'i cuda
A fimmina arrassasti.

'A fiscina ancora 'n pettu
'U mari tinciutu di russu,
'U sangu scrisi "t'amu";
Si pri tutti c'è 'n paraddisu
Ddà speri di ritruvarla
E ci lassi 'u tò sorrisu.


Traduzione in italiano

Il pesce spada innamoratoo

Al tempo della passa
Il pescatore con la barca
Va a pesca di te;
Ma come un guerriero,
Spada sempre in testa,
Prontamente difendi la vita.

Quel giorno eri felice:
Attorno alla tua femmina,
Salti, balletti, tuffi;
Con l'onde, complici in amore,
Tèneri baci, carezze
E serenate solo pre lei.

Ma non ci fu domani.
Da una barca appostata,
Il ràis impartì un ordine;
Il pericolo presagisti
E con un colpo di coda
Allontanasti la femmina.

La fiocina ancora nel petto,
Il mare tinto di rosso
Il sangue scrisse "t'amo";
Se per tutti c'è un paradiso,
Là speri di ritrovarla
E le lasci il tuo sorriso.

Racconto inviato da: Aurora Spina