POESIE - SICILIA
Zoccu penzu
La prima poesia scritta in dialetto e futuro titolo per il libro in dialetto che spero un giorno di pubblicare.
Dialetto: Sicilia

Zoccu penzu

Lu suli, ccu fatica
scinni 'rreri lu munnnu.
E ju, ccu lu fari
vagabbunnu...
addumu la cannila di la notti,
E...scrivu 'nta la carta
zoccu penzu...
"La gran cazzicatummula,...la morti.


Traduzione in italiano

Ciò che penso

Il sole, con fatica
scende dietro il mondo.
E io, con il fare
vagabondo...
accendo la candela della notte.
E...scrivo nella carta
ciò che penzo...
"Il grande capitombolo,...la morte.

Racconto inviato da: Paolo Campisi