POESIE - MOLISE
La notte di Natale

Dialetto: Molise

La notte di Natale

La notte de Natale è notte santa:
nasce Gesù Bambine Redentore.
L'umanetà giuisce tutta quanta,
da ru chiù ricche a l'umele pastore.

Miez'a ru ciele che stu munne ammanta
passa 'na stella relucente d'oro
che ve' d'assaie luntane e tutte 'ncanta
e ru cammine 'nzegna dell'ammore...

Fra 'na baldoria de 'na tumbulata
e nu bicchiere buone che t'alluma,
ze sente 'na zampogna sola sola...

La Pasturale arregne la nuttata:
ru ciacchere a ru fuoche ze cunsuma
com'a stu core che ne 'nze cunzola.



Traduzione in italiano

La notte di Natale

La notte di Natale è notte santa:
nasce Gesù Bambino il Redentore:
L'Umanità gioisce tutta quanta,
dal più ricco al più povero.

In mezzo al cielo che ammanta questo mondo
passa una stella luccicante come l'oro,
che viene da molto lontano e tutto incanta
ed insegna il cammino dell'Amore...

Fra una baldoria di una tombolata
ed un bicchiere di buon vino che ti fa arrossire(in volto),
si sente una zampogna sola sola...

La Pastorale riempe(di suono)la notte
il ciocco nel focolare si consuma
come questo cuore che non gioisce


*La Pastorale è una musica,scritta da un prete di Agnone, che si suona la notte di Natale.




Racconto inviato da: Sabino D'Acunto