POESIE - MOLISE
Lu dulore de lu unne

Dialetto: Molise

Lu dulore de lu unne

Quanne ogni fronna care e va sbattenne
finché a 'nfracetarze nenn'arrive,
tanne cchiù spisse nu cercame 'e ntenne
de chesta vita nostra lu mutive.
Tanne ì me coglie a 'dduserà lu core:
e mo sente nu chiante de criature...
mo nu suspire 'e lacreme d'amore...
mo nu lamiente 'e viecchie già scarnute.
E' la voce che saglie da 'u prufunne
a dirce la paura de la vita
de chi nasce e de chi mo ze ne jute:
é lu dulore antiche de lu munne:
é lu dulore,che ce dà la vita
e ce fa retruuà quant'é perdute.


Traduzione in italiano

Il dolore del mondo

Quando ogni foglia cade e va sbattendo
finché a infradiciarsi non arriva,
allora più spesso noi cerchiamo di intendere
di questra nostra vita il motivo:
Allora io mi sorprendo ad ascoltare il cuore:
e ora sento un pianto di bimbo...
ora un sospiro di lacrime d'amore...
ora un lamento di vecchio già scarnito...
E' la voce che sale dal profondo
a dirci la paura della vita
di chi nasce e di chi ora se ne andato:
è il dolore antico del mondo:
è il dolore che ci dà la vita
e ci fa ritrovare quanto è perduto.

Racconto inviato da: Nina Guerrizio