RACCONTI - SICILIA
Quannu lu zitu nun moli la zita s'aggrava 'nti la doti
I detti servono, perché ci fanno capire che ogni cosa vuole il suo detto adatto alla situazione.
Dialetto: Sicilia

Quannu lu zitu nun moli la zita s'aggrava 'nti la doti
Purtroppu sta frasi, voli significari ca' quannu unu nun voli purtari avanti a prumissa o l'impegnu, cumincia a circari scusi o a pritenniri certi cosi.U rittu a origini re tempi quannu 'pi maritarisi prima s'avianu a mettiri raccordu supa a robba ca' ciavianu addutari.C'era tuttu 'nsistema, cu cuntratti prima ro matrimoniu.Beni addutati ri rarici subbitu o in appressu,beni ri spartiri, curredi ca' i putivunu sabbari 'pi generazioni.Tutti sti cosi si facianu all'abbista no ammucciuni,p'accuntintari a cumminienza e l'esigenzi sociali.Ata sapiri ca' u corredu cumpurtava na quantità 'mprissionanti ri bianchiria, ri tutti i maneri. 'Nto seculu passatu facivunu parti ro curredu i "Piriteri"na cosa fina si penza ca' i facivunu arrivari ri Parigi.Avivunu a forma ri calici,o ri mutu ranni,cu' canni assai longhi. Si usainu quannu eranu curcati 'nto lettu. Maritu e mugghieri, quannu sirvivanu i mittivanu 'nte parti ri rarreri ro corpu e li usavanu 'pi fari passari i gas ro' 'ntestinu fora re cuttri. Sinceramenti caru cumpari, oj nun sa usunu 'ciui. E poviri naschi quannu si ci 'fila sutta i cuttri.Siccomu siti vecciu comu mia, voscia muggheri vi purtau 'ndoti!?


Traduzione in italiano

Quando il fidanzato non vuole (più) la fidanzata aumenta le pretese della dote.
Purtroppo questa frase, vuol significare che quando uno non vuol portare a compimento la promessa o l'impegno, incomincia a cercare delle scuse e a pretendere certe cose(vedi dote). Il detto ha origine dai tempi quando per sposarsi, prima si dovevano mettere d'accordo sulla dote. C'era tutto un sistema, con contratti prima del matrimonio. Beni addotati di dare subito o in seguito, beni da dividere, corredi che potevano bastare per generazioni. Tutte queste cose si facevano davanti a tutti non di nascosto, per accontentare la convenienza e l'esigenza sociale. Dovete sapere che il corredo comportava una quantità impressionante di biancheria, di tutti i tipi. Nel secolo scorso facevano parte del corredo le "Petiere" una finezza che proveniva da Parigi. Avevano la forma di calice, o di un grande imbuto, con delle lunghe canne. Si usavano quando si era coricati a letto. Marito e moglie, quando servivano li mettevano nelle parti posteriori del corpo e li usavano per fare passare i gas intestinali fuori dalle coltri. Sinceramente caro compare, oggi non si usano più. E povere narici quando ci si infilava sotto le coltri. Siccome siete vecchio come me, vostra moglie ve li portò in dote!?

Racconto inviato da: Paolo Campisi