POESIE - SICILIA
Stammi luntanu nun ti pozzu amari
E' il travaglio interiore del poeta che vede soffrire la sua musa e vorrebbe darle quello che le manca. Ma non può andare oltre...
Dialetto: Sicilia

Stammi luntanu nun ti pozzu amari
Tu si assittata o cantu ri mia
mi talii, mi riri, e sai 'u pirchì
mi stringi 'a manu e ju ti ricu: t'amu.
Filici semu 'nzemi 'nti sta terra amara.
Poi succeri occhi cosa ca'
mi rici ca', tu nun si 'pi mia.
Ammatula ceccu ri luttari
co to cori ca', nun voli 'ciui amari.
Valeria
ti senti tanticchia luntana
ri ogni cori ca' ti rici:AMA.
Jai raggiuni picciridduzza
l'amuri certi voti 'u cori t'arruina,
tu si comu na' rosa, ro russu villutatu
profumu spiciali 'nte labbra matriperlati,
sinnatu ri na spina 'nta parola amuri:
"Statti luntanu nun ti pozzu amari"
...E' 'u cori to' ca' parra picciutteddu,
e ju ta' rispunnu lassami spirari...
'U sonnu ca'jaju'ncuminciatu, lassulu finiri.
Sceccu ca' nun voli capiri
...m'arrisbigghiu e dicu t'amu,
ma sugnu 'nta na stanza ri frenu.


Traduzione in italiano

Stammi lontano non ti posso amare
Tu sei seduta accanto a me
mi guardi, mi sorridi, e sai perchè
mi stringi la mano ed io ti dico t'amo.
Felici siamo insieme in questa terra amara.
Poi accade qualcosa che
mi dice che, tu non sei per me.
Invano cerco di lottare
col tuo cuore che, non vuol più amare.
Valeria,
ti senti un po' lontana
da ogni cuore che ti dice:AMA.
Hai ragione piccola bambina
l'amore certe volte il cuore ti rovina,
tu sei come una rosa,dal rosso vellutato
profumo soavissimo al labbro madreperlato,
segnato da una spina nella parola amore:
"Stammi lontano non ti posso amare"
...E' il cuore tuo che psrla giovanile,
ed io rispondo lasciami sperare...
Il sogno che ho iniziato,lascialo finire
Somaro, che non vuol capire
...mi sveglio e dico t'amo,
ma sono in un fienile.


Racconto inviato da: Paolo Campisi