POESIE - TRENTINO ALTO ADIGE
Amor oltra la vita
Nessuna formula consolatoria:amore può consistere anche nel perentorio invito alla dimenticanza. In questo caso è l'invito di chi non c'è più a chi invece è rimasto su questa terra. 1° premio al 3° Concorso Nazionale di Poesia "Il Rivellino"; Castel Goffredo (Mantova), 2004; Tratta da: Guido Leonelli, "Amor en zinzorla", editrice Osiride, Rovereto, 2004.
Dialetto: Trentino Alto Adige

Amor oltra la vita
Te vègni chì de spés
a slagrimarme adòs
en fioràt
en lumìn, na rèquia
'n prèssa a qualche vèrs.
Pò te te vardi 'ntor
zo 'n font
su la me drita
opùr vèrs el cancèl
te spèti la siorata
bionda
en pòch spuzzéta
che la gà chì 'l so òm.

Tasi 'n pezzòt e scolteme.
I pòpi i è cressùdi
e ti te séi en gamba:
da questa nugoléta
de bata benedeta
te rido e da chì su
te vòi pu bèn de prima
ma no pensarme pu.


Traduzione in italiano

Amore oltre la vita
Vieni qui spesso
a lacrinarmi addosso
un fiorellino
un lumino
un requiem
in fretta a qualche modo.
Poi ti guardi attorno
giù in fondo
sulla mia destra
oppure verso il cancello
aspetti la giovane signora
bionda
un poco smorfiosetta
che ha qui il suo uomo.

Taci un momento
e ascoltami.
I bambini sono cresciuti
e tu sei in gamba:
da questa nuvoletta
di ovatta benedetta
ti sorrido e da quassù
ti voglio più bene di prima
ma non pensarmi più.

Racconto inviato da: Guido Leonelli