RACCONTI - SICILIA
Matrimoniu si o no
Un pensiero al matrimonio oggi sperando che resista nel tempo
Dialetto: Sicilia

Matrimoniu si o no
Matrimoniu si o no? Forse… ‘A risposta possiri e forae,” Forse che presupposti giusti…”Riflissioni ‘nto matrimoniu, comu era, com’è, ca’ cangiatu e pirchì. ‘Ncucciatina ri rumanzu o attaccatini tantu pirchì? Ru cora e ‘npagghiaru ocazzotta all’uttimu sangu?Parissi ca’ oj supa l’argumentu matrimoniuaugghia ra vilanza pisa chissai supa u secunnu piattu ca ‘nto primu.
I matrimoni stanu scumparennu assai su chiddi ca finiscine ‘nto divorziu, jautri campanu ‘pi mutivi materiali o ‘po scantu ri ristari suli.
‘U panorama ca si viri fa piatà po termini amuri. L’amuri è eternu finu ca rura, ‘u nosciu matrimoniu è ‘ncrisi. Ci su sicuramenti presupposti sbagghiati ca fanu u niru ‘pi fari falliri ‘u matrimoniu. Viremu quali su. Nun è normali ca un ci si spusa.
“oj ci si cumminci ca unu normali, ‘a na cetta età, si spusa. Chista convinzioni ammetta i picciotti a spusarisi ‘pi mutivi sbagghiati, i fimmini scappanu ‘o pisu ro travagghiu e l’ommini cercanu coccarunu ca sintiressa ri iddi.
‘nmatrimoniu ‘nveci ava ‘ssiri circatu e ‘vulutu. Sulu i matrimoni filici su autentici. ‘U matrimoniu è na strata difficili, fattu ri cosi belli e cosi tinti, saluti e malatia, ricchezza e puvirtà. Tuttavia, ‘pi chiddi ca su tagghiati ‘pi sta strata, ‘u matrimoniu offri ‘na ranni soddisfazioni esistenziali. Fari ‘a l’amuri e ‘ndispinsabili. Oj u matrimoni uri Giuseppi senza sessu veni ridiculizzatu, pirchì si riteni ‘npussibili’nligami ca rura assai senza sessu. Ma ‘a meta ro matrimoniu è ‘a salvezza ri l’anima no a sessualità. Nun savi ‘a sacrificari nenti. Assai su i matrimoni ca fallisciunu ‘pi nun accittari ‘u sacrificiu. ‘nveci ‘u matrimoniu funziona sulu se ognunu rinuncia ‘a occu cosa ‘pi l’autru



Traduzione in italiano

Matrimonio si o no
Matrimonio sì o no? Forse... La risposta può essere «Forse, con i presupposti giusti…». Riflessione sul matrimonio: com’era, com’è, cosa è cambiato e perché. Romantica unione o legame coercitivo? Due cuori e una capanna o lotta all’ultimo sangue? Sembra che oggi sull’argomento matrimonio l’ago della bilancia pesi più sul secondo piatto che sul primo.
I matrimoni sono in via d’estinzione: molti finiscono in divorzio, altri sopravvivono per motivi materiali o per paura della solitudine.
Il panorama offerto è desolante per il termine amore. L’amore è eterno finché dura, Il nostro matrimonio è in crisi. Ci saranno sicuramente dei presupposti sbagliati che si annidano per il fallimento matrimoniale. Vediamo quali sono. Non è normale che non ci si sposi.
«Oggi ci si aspetta che un individuo normale, a una certa età, si sposi. Questa convinzione spinge i giovani a sposarsi per motivi sbagliati: le donne sfuggono al peso del lavoro e gli uomini cercano qualcuno che li accudisca.
Un matrimonio invece deve essere ricercato e voluto». Solo i matrimoni felici sono autentici. «Il matrimonio è un percorso difficile, fatto di gioie e dolori, salute e malattia, ricchezza e povertà.Tuttavia, per coloro che sono tagliati per questa strada, il matrimonio offre anche grande soddisfazione esistenziale».Il sesso è indispensabile. Oggi il cosiddetto matrimonio di Giuseppe (cioè senza sesso) viene ridicolizzato, perché si ritiene impossibile un legame duraturo senza sesso. Ma la meta del matrimonio è la salvezza dell’anima, non la sessualità. Non bisogna sacrificare nulla. Molti matrimoni falliscono per la non accettazione del sacrificio. Invece il matrimonio funziona solo se ognuno rinuncia a qualcosa per l’altro




Racconto inviato da: Paolo Campisi