POESIE - MARCHE
la Marzocca
Storiella della prima metà del secolo scorso sul progresso e cambiamento di una povera frazione marittima di Senigallia.
Dialetto: Marche

la Marzocca
Na volta a la Marzocca nun c'era gné
quattr cas scalcinat
e la strada impulvrata
senza luc senz'acqua
chi pori fioi c'arnivn da laurà
e chi pori sciabgotti da cunculà
nun sapevn 'ndo s'andà
o da Nello o da Falcetta a fa do gotti.

Adessa c'è la luc l'acqua strada asfaltata
sembra na cittadina profumata.
Na sera mi moima se vuluta agambià
e ha vulut andà da la moi d Rugero
sen arivati fin a la Marzocca
del "Cinema Teatro IMPERO"


Traduzione in italiano

Marzocca (frazione di Senigallia)
Una volta a Marzocca non c'era nulla
solo quattro case vecchie e una strada polverosa, mancava sia l'elettricità che l'acquedotto.
Quei poveri ragazzi che tornavano dal lavoro e quei poveri pescatori dal tirare le reti non sapevano dove andare se non in qualche bar a bere due bicchieri di vino.

Ora c'è corrente ed acqua la strada è asfaltata sembra una cittadina profumata.
Una sera mia moglie ha voluto uscire, si è vestita per bene per andare in visita alla moglie di Ruggero e siamo arrivati fino alla Marzocca del "Cinema-Teatro IMPERO"

Racconto inviato da: Anonimo