RACCONTI - LOMBARDIA
L'American
Dedicàa an emigrant de Lumbardia ca l'à facc fortuna an da li Americhi. Mòrt an quaj temp fa.
Dialetto: Lombardia

L'American
L'era partìi vers an paes da l'America Latina subit dopo l'ultima guerra. E si che lu al gh'era già un post sugur de machinista en ferrovia. Ma chissà un "scèss" d'an om giovan e fort! el s'era dicc "gh'ò de cambià vita e paés".
E alora l'è 'ndacc an da'n paes da l'America Latina. r dopo an po d'agn la facc na gran fortuna! e l'à cominciàa a tornà al so vècc paés sempri più da spess.
Notri am vardava sto grand om dal bel portamént, parlént, financa generòs e am
pensava: "coma aràl facc"?
E poeu sa'l sa li gran firtuni li fa anca discut.
E 'ntant tutt al sembrava andà sempri mej par lu.
Ma an bel moment m'a capìi che gnanca par lu al destino l'era miga stacc trop generos: al gh'à sbolognàa na lunga malatia. Lu, l'American, i ultim agn da vita al sa i è propi miga godùu.
Adès però che sto nos paesàn al gh'è più am diss tucc: "am sè orgolios da lu"


Traduzione in italiano

L'Americano
Era partito verso un paese dell'America latina subito dopo l'ultima guerra, il bello è che lui aveva già un posto sicuro di macchinista in ferrovia. Ma chissà un ghiribizzo di un uomo giovane e forte! Si era detto: "devo cambiare vita e paese" . E così è partito verso l'America Latina. E dopo un po' di anni ha fatto una grande fortuna e ha comonciato a tornare al suo vecchio paese sempre più spesso. Noi guardavamo questo uomo alto dal bel portamento, gioviale, sempre generoso e pensavamo "come avrà fatto"? In fondo si sa le grandi forune fanno discutere.
Intanto tutto sembrava andare sempre meglio per lui. Ad un certo punto però abbiamo capito che nemmeno per lui il destino è stato troppo generoso: gli ha rifilato una lunga malattia. Lui l'Americano gli ultimi anni di vita non se li è proprio goduti.
Adesso che però questo nostro paesano non c'è più diciamo tutti: "siamo orgogliosi di lui".

Racconto inviato da: Giacomo