RACCONTI - CORSICA
Pescador di l'onda
Canto tradizionale del Capo Corso. Di tutte le parlate corse, quella del Capo Corso è la più vicina al Toscano.
Dialetto: Corsica

Pescador di l'onda
- O Pescador di l'onda
O Pescador di l'onda, ven'à pescà più in quà
Ven'à pescà u miò anellu
Ven'à pescà u miò anellu chi m'hè cadutu in mar

- L'anellu hè già pescatu
L'anellu hè già pescatu, cosa mi vole dà?

- Ti derrò centu scudi
Ti derrò centu scudi e borse à riccamà

- Nùn vogliu centu scudi
Nùn vogliu centu scudi, nè borse à riccamà
Vogliu un basgiu d'amore
Vogliu un basgiu d'amore, che quellu pagherà

Sulla toia bella barca, la più bella si ne va


Traduzione in italiano

Pescator dell'onda
- O Pescator dell'onda
O Pescator dell'onda, vieni a pescare più in quà
Vieni a pescare il mio anello
Vieni a pescare il mio anello che mi è caduto in mare

- L'anello è già pescato
L'anello è già pescato, cosa mi vuole dare?

- Ti darò cento scudi
Ti darò cento scudi e borse da ricamare

- Non voglio cento scudi
Non voglio cento scudi, ne borse da ricamare
Voglio un bacio d'amore
Voglio un bacio d'amore, che quello pagherà

Sulla tua bella barca, la più bella se ne va

Racconto inviato da: Tradizionale