POESIE - SICILIA
PRUGRESSU
Il Progresso al sud è sempre lo stesso.
Dialetto: Sicilia

PRUGRESSU
Manu chini ri sangu
Cainu ammazza Abeli
Jetta vuci, ‘nta so ira ‘DDiu
A manu china ri caddi e travagghiatrici
ca va jttannu simenta,
si firmau.
’A terra laurata e senzaq petri
Tuppa tra i so sulchi
Carni ri omini
Campagnoli e voi nun ci su,
maliricinu. ‘u meccanicu
chioviri.
Ravida, a spiga ri frumentu chiangi,
e.. s’abburtisci.
Ro lentu vummicari ri ucchi
ri cimentu:
CARNI ‘NFRACIRUTA
I figurinii su senza ciuriuzione
cu cartoccia ri lupara.


Traduzione in italiano

PROGRESSO
Mani intrise di sangue
Caino uccide Abele
Grida, la sua ira Dio.
La mano incallita e laboriosa
Spargitrice di semi
Si è fermata.
La terra arata e disossata
ricopree tra le sue zolle
carne umana.
Villani e bovi non più,
imprecano meccanica
pioggia
Gravida, la spiga piange
E, abortisce
Al lento vomitare di bocche
Di cemento:
CARNE PUTREFATTA.
L’opuntia è sfiorita,
con bossoli di lupara.

Racconto inviato da: Paolo Campisi