POESIE - PIEMONTE
LA SÙRGÉNT

Dialetto: Piemonte

LA SÙRGÉNT
Vögn scià rinfriscaat,
in da la sùrgént
dal mé amoor.

Vögn scià scàscia la séed,
in da la sùrgént
dal mé amoor.

Vögn scià spiciaat, in l’acua ciàra,
da la sùrgént
dal mé amoor.

Vögn scià sénta i paroli chi bütan,
da la sùrgént
dal mé amoor.



Vögn scià fa pasaa i bùjóogn,
in da la sùrgént
dal mé amoor.

Vögn scià scaùda l’àcua,
da la sùrgént
dal mé amoor.

Dé nina, fàm capìi,
ma ti sé na fumna,
o ti sè la Fùntöna Sönta ?

dialetto di Gozzano (NO)



Traduzione in italiano

LA SORGENTE
Vieni a rinfrescarti,
nella sorgente
del mio amore.

Vieni a dissetarti,
nella sorgente
del mio amore.

Vieni a specchiarti nell' acqua chiara,
della sorgente
del mio amore.

Vieni a sentire le parole che sgorgano,
dalla sorgente
del mio amore.

Vieni a spegnere i tuoi bollori,
nella sorgente
del mio amore.

Vieni a riscaldare l'acqua,
della sorgente
del mio amore.

Senti ragazza, fammi capire,
sei una donna
o sei la Fontana Santa ?

Racconto inviato da: Carlo Bacchetta