POESIE - CAMPANIA
SERENITA'
Tratta dal volumetto MUSICA NOVA di Luciano Somma - Ed.Lo stiletto - Napoli - 1993
Dialetto: Campania

SERENITA'
Astregnere 'int''e mmane
'a mana 'e chi vuò bbene ,
truvà 'int''o funno 'e ll'uocchie
'e na criatura
chella 'nnucenza ca nun tiene cchiù .
Guardà nu mare placido
'int'a na sera 'austo
sentì 'o suspiro 'e ll'anema
ca se cunfonne
c''o respiro 'e ll'onne .
Arretirarse 'a sera
e vedè attuorno 'a tavula
tutt'a famiglia aunita ,
sentì nu figlio
ca te spia cunziglio
facennete capì
ca tu le sierve ,
tu le sierve anocra...


Traduzione in italiano

SERENITA'
Stringere nelle mani
la mano di chi vuoi bene ,
trovare nel fondo degli occhi d'un bimbo
quella innocenza che non hai più .
Guardare un mare placido
in una sera d'Agosto
sentire il sospiro dell'anima
che si confonde
col respiro delle onde .
Ritirarsi a sera
e vedere intorno alla tavola
tutta la famiglia unita ,
sentire un figlio
che ti domanda consiglio
facendoti capire
che tu gli servi
tu gli sei utile ancora...

Racconto inviato da: Luciano Somma