POESIE - VENETO
Qua se trova

Dialetto: Veneto

Qua se trova
Ne li oci slusènti
de 'na dona che 'spèta,
ne'l pianto desperà
de un orfano,
ne la tristezza senza fine
de 'na persòna refudàda
e sbandonàda
qua se trova la fazza
de Dio...
Ne'l sorisèto convinsènte
de chi che ga in man el potèr
e i sòldi,
ne'l gondolamènto e ne l'ingàno
de i discòrsi de re, presidenti,
zeneràli, caporiòni, teologhi,
fabricànti de armi,
na la santociarìa de chi che vende
e manìza robe sacre
qua se trova la pèca de beelzebul...


Traduzione in italiano

Qui si trova
Negli occhi lucenti
di una donna incinta,
nel pianto disperato
di un orfano,
nella tristezza senza fine
di una persona rofiutata
e abbandonata
qui si trova la faccia
di Dio...
Nel sorrisetto convincente
di chi ha in mano il potere
ed il denaro,
nella lusinga e nell'inganno
dei discorsi di re, presidenti,
generali, caporioni, teologi,
fabbricanti d'armi,
nell'ipocrisia di chi vende
e maneggia cose sacre
qui si trova l'impronta del signore
delle mosche...

Racconto inviato da: gianni vivian gruppo poesia co