POESIE - CALABRIA
’O cìnima
Un qui pro quo… cercato con spirito. (dialetto calabro-reggino)
Dialetto: Calabria

’O cìnima
Ddu’ nnamurati pàrrunu ntra iddi,
rrìdunu, ciuciulìunu an sigretu…
e all’ùrtimu nci sàtunu li ’riddi
’o Cavaleri ch’è ’ssittatu arretu:

«Pi ccurtisìa, non si capissci nenti!».
Rrispundi u nnamuratu, prontamenti:

«E cchi vvulìssuu capisscìri vui?
Su’ ffatti chi rrivàrdunu nu’ ddui!»


Traduzione in italiano

Al cinema
Due innamorati parlano tra loro,
ridono, bisbigliano in segreto…
e alla fine gli saltano i grilli
al Cavaliere seduto nella fila dietro:

«Per cortesia, non si capisce nulla!»
L’innamorato risponde, prontamente:

«E che vorreste capire voi?
Sono fatti che riguardano noi due!»



Racconto inviato da: MAMUNI