RACCONTI - CAMPANIA
AMICE
A volte talune assonanze determinano strani qui pro quo.
Dialetto: Campania

AMICE
N’ amico dice a n'ato amico:
- M’ ànnu ‘mmitato a ‘nu matrimonio e nun saccio che cosa regalà. Tu cosa me cunziglie?
L'ato: - Siente, quanno me ‘mmitano a mme me mengo sempe vicino all'oro accussí non faccio brutta fijura…
L'amico: - Lloro? Ma lloro chi?




Traduzione in italiano

AMICI
Un amico dice ad un altro amico:
- Mi ànno invitato ad un matrimonio e non so che cosa regalare. Cosa mi consigli?
L'altro: - Senti quando invitano me mi butto sempre vicino all'oro cosí non faccio brutta figura…
L'amico: - Loro? Ma loro chi?

Racconto inviato da: Raffaele Bracale - Napoli