PROVERBI LIGURIA
Lista proverbi mandati dagli utenti di Dialettando.com
A S. Martìn u mùstu u vèn vìn.
A S. Martino il mosto diviene vino.
Liguria
Màzu, cièixe a l'assàzu, zùgnu cièixe au pùgnu.
Maggio, ciliege all'assaggio, giugno ciliege a manate.
Liguria
Àiga d'Avùstu a renfrésca u custu.
acqua d'agosto rinfresca il cespuglio.
Liguria
Da ina màn strénta ni u ne sciòrte ni u ne entra.
Da una mano stretta né ne esce né ne entra.
Liguria
U leira tantu bon che u mè carau in tu gingin de die di pèi.
Era tanto buono (cibo) che mi è sceso fino all'attaccatura delle dita dei piedi.
Liguria
Loda ö mà ma stanni a cà.
Loda il mare ma stai a casa (a terra).
Liguria
Lomellin ö líha averto ö pòrtego.
Lomellin ha aperto la porta. Ossia: la famiglia genovese dei Lomellini, storici avversari dei Doria, ha fatto una grande concessione. Detto ironico per dire che non ci si può aspettare favorevoli da chicchessia tanto più se il personaggio ci è notoriamente nemico.
Liguria
Longu cume a caresima.
Lungo come la quaresima. Detto riferita a persone che sono abitualmente in ritardo o a cerimonie che si protraevano più del dovuto. La quaresima, periodo díastinenza che precede la Pasqua, dura, infatti, quaranta giorni
Liguria
Lontan da-i êuggi lontan da-o chèu.
Lontano dagli occhi lontano dal cuore.
Liguria
Lû con lû non si mangiano.
Lupo con lupo non si mangiano. Ossia: due persone di eguale forza fisica, morale ed economica non si scontrano direttamente.
Liguria