PROVERBI UMBRIA
Lista proverbi mandati dagli utenti di Dialettando.com
occhiii vianchi e capilli rusci nte fidà se ni cunusci
Occhi bianchi e capelli rossi,non ti fidare se non li conosci(dicesi così di persone con queste caratteristiche genetiche).
Umbria
Quanno pozzo m'appallozzo, spesso pozzo.
Quando posso mi riempio la pancia, spesso posso.
Umbria
Chi va co lu cioppu o ciòppica o scjanchìa.
Chi va in compagnia dello zoppo,o zopicca anche lui o comunque cammina in modo strano.
Umbria
Co lu tempu e la paia maturaro nchì e nespule
Con il tempo e la paglia maturarono anche le nespole.(Il frutto, "le nespole" venivano messe in un locale sopra a della paglia proprio per farle maturare).
Umbria
"Veni avanti e provarai!" disse lu voe a lu jovenco.
"Quando crescerai ti renderai conto cos'è la fatica!" disse il bue anziano al vitello giovane. - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Umbria
'nto 'ntunta.
Antonio non ti ungere.
Umbria
Tanto chi rubba che chi tène er sacco.
Sia quello che ruba che chi tiene il sacco è un ladro.
Umbria
Morto Cristo, smorzati li lumi.
Morto Cristo, spegnete le luci. Dopo un atto triste, non se ne parla più.
Umbria
Quanno so' troppi galli a cantà 'n sé fa mae ghjorno.
Quando sono troppi galli a cantare non si fa mai giorno.
Umbria
Cího pochi spicce e poche da spiccianne.
Ho pochi soldi e pochi da cambiarne (lo dice una persona che ha poche parole da dire ma te le dice in faccia, oppure una persona che ha poco tempo da perdere).
Umbria