POESIE - CAMPANIA
I gguaguine
Nuovi paesaggi rurali
Dialetto: Campania

I gguaguine
Ianche i gguaguine secutianno
a paranza ca s’arritira
mpazzute nt’u nnanzereto
volano, mariole
ncopp’a mazzamma
spatriata a poppa
p’accuppatura


Cumme a ccumete sciuliarelle
ncopp’a mufeta muceta ca sale
’a muntuni ’i mille culuri
a ppaisi luntani ncampagna
a ccumpetere marciumme
cu zucculuni pasciuti
e canazzi arraggiusi,
liggiere liggiere volano mo,
ianche i gguaguine.





Traduzione in italiano

I gabbiani
Candidi voli inseguono
il rientro della paranza,
in frenetici andirivieni,
a beccare furtivi bocconi
dall’ultima pescata
a poppa sparsa
per la scelta.

Veleggiano in ampie volute
su fetidi aliti salienti
da rutilanti colline multicolori,
lontani dal mare
a contendere morsi putrefatti
a zoccole ratte
e ringhianti canee,
lievi planano ora
i candidi voli.



Racconto inviato da: Salvatore Argenziano